lunedì 4 dicembre 2023

π™€π™ π™œπ™’π™€π™¬π™šπ™˜π™π™–π™¨π™π™–π™‘π™–

 Prima dell'arrivo dell'uomo in America, gli Stati Uniti occidentali erano caratterizzati dalla presenza di π™€π™ π™œπ™’π™€π™¬π™šπ™˜π™π™–π™¨π™π™–π™‘π™–, un piccolo primate arboricolo.

Discende, probabilmente, da un gruppo di primati che comparve in Asia e che si diresse circa 56 milioni di anni fa in America attraverso lo stretto della Beringia, un ponte che in certi periodi permise il passaggio e lo scambio di faune tra America e Asia. Questo primate Γ¨ stato l'ultimo ad abitare le terre nordamericane in quanto altri gruppi, oltre ad un gran numero di mammiferi, si estinsero circa 34 milioni di anni fa dopo l'estinzione Eocene-Oligocene, un periodo caratterizzato da abbassamenti di temperature non di poco conto con la Terra che divenne un po' piΓΉ "fresca" e "secca".
Il nostro primate con il nome piΓΉ impronunciabile che abbia mai letto, era considerato un "taxa Lazzaro", cioΓ¨ non si sapeva da dove provenisse e quale fosse la sua origine in quanto i fossili associati a questo gruppo sembravano "comparire improvvisamente" nel record fossile, senza riuscire a capire la sua relazione con altri primati. Infatti, la sua presenza era stata testimoniata solo in stati quali il Nebraska, South Dakota ed Oregon, ma il ritrovamento negli anni '90 di una mascella in un'area del Guangxi, in Cina, e che aveva una stretta somiglianza con i fossili di π™€π™ π™œπ™’π™€π™¬π™šπ™˜π™π™–π™¨π™π™–π™‘π™– nella collezione dell'UniversitΓ  del Kansas, ha permesso di capire che questo gruppo si sviluppΓ² nel sud della Cina e migrΓ² in America del Nord.
Vediamo brevemente i risultati di quest'ultima ricerca:
-l'analisi morfologica dei reperti, seppur con qualche difficoltΓ  per via dei "particolari denti" di questo gruppo, ha permesso di capire che lo stesso Γ¨ imparentato a π™‹π™–π™‘π™šπ™€π™π™€π™™π™žπ™©π™šπ™¨ 𝙣𝙖𝙙π™ͺπ™šπ™£π™¨π™žπ™¨;
- fu ultimo primate ad abitare il Nord America prima dell'arrivo dell'𝙃𝙀𝙒𝙀 𝙨𝙖π™₯π™žπ™šπ™£π™¨;
-fu anche l'unico gruppo ad abitare il continente nordamericano durante l'Oligocene;
- si pensava fosse una sorta di "relitto paleontologico", nel senso che arrivΓ² assieme ad altri primati e fu l'unico gruppo a sopravvivere. CiΓ² Γ¨ errato perchΓ©, le altre specie di primati, un tempo presenti all'interno delle foreste tipiche di questo gruppo, si estinsero circa 4 milioni di anni prima del loro arrivo dall'Asia;
- Γ¨ simile ad un tarsio e possedeva le dimensioni di un gatto (il nome in Sioux significa "piccolo gatto"). Inoltre, possedeva denti simili a quelli degli attuali procioni e possedeva una coda che permetteva di stare in equilibrio sugli alberi e di spostarsi da un ramo ad un altro;
- esistono due specie: π™€π™ π™œπ™’π™€π™¬π™šπ™˜π™π™–π™¨π™π™–π™‘π™– π™₯π™π™žπ™‘π™€π™©π™–π™ͺ e π™€π™ π™œπ™’π™€π™¬π™šπ™˜π™π™–π™¨π™π™–π™‘π™– π™―π™–π™£π™˜π™–π™£π™šπ™‘π™‘π™–π™ž;
- ciΓ² che emerge Γ¨ che l'Asia meridionale risultΓ² essere un rifugio per molteplici cladi di primati durante il regime climatico piΓΉ fresco e secco che prevalse dopo la transizione Eocene-Oligocene;
- cuspidi basse e arrotondate, creste deboli e smalto crenulato, tipici di questo genere, facilitarono la macinazione e la rottura dei tessuti duri dei semi. CiΓ², con molta probabilitΓ , ha permesso la colonizzazione di questo genere in un periodo molto complesso dal punto di vista climatico.

Per la fonte, clicca qui




Nessun commento:

Posta un commento